roberto torrusio

teniamoci aggiornati

Scuola,Berlusconi: “Nessun taglio Dalla sinistra allarmismo e falsità”

Posted by agenziabarabc su ottobre 22, 2008

Mentre in tutt’Italia le scuole sono in piena agitazione contro il decreto Gelmini, interviene il presidente del Consiglio. “Non ci sarà nessun taglio alla scuola” assicura Silvio Berlusconi. Poi, rivolto contro l’opposizione: “Sulla scuola troppe cose divorziano con la realtà. Dalla sinistra – aggiunge – stanno arrivando messaggi assolutamente falsi e inutili allarmismi”.

Il Presidente del Consiglio dunque scende personalmente in campo per dire “basta” alle proteste degli studenti delle scuole e delle Università e alle proteste politiche di Pd, Pdci e Idv. “La sinistra è contro il decreto Gelmini che, ricordo, è un decreto e non la riforma della scuola. Tenta di costruire una opposizione di piazza su un terreno circoscritto, perchè come governo siamo inattaccabili su tutta una serie di provvedimenti”. Per smontare pezzo per pezzo l’atto d’accusa dell’opposizione, il premier annuncia “un dossier sulla riforma varata dal governo contro le bugie della sinistra” che sarà distribuito ai giornalisti. E aggiunge: “In questo fascicolo che abbiamo preparato ci sono tutte le bugie e le menzogne che scrivono e che dicono su questa riforma”.

Maestro prevalente, non unico
”Ti sei sbagliata, non è maestro unico ma prevalente”: così il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi ha scherzosamente bacchettato il ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini, durante la conferenza stampa a Palazzo Chigi. ”E’ un maestro prevalente – ha spiegato – perchè è affiancato dall’insegnante, di lingua straniera, religione e di informatica”. Il premier poi incalza: ”Un’altra falsità che si dice è che vogliamo chiudere le scuole. Non è vero, noi pensiamo ad una razionalizzazione del personale, cosa prevista anche dal governo del centro sinistra. Ad esempio, per le comunità montane, abbiamo previsto che un preside ed un segretario possano occuparsi di due o più scuole con meno di 50 alunni”. Lo afferma il premier Silvo Berlusconi, nel corso di una conferenza stampa a palazzo Chigi sul dl Gelmini.

Classi per stranieri
“Ci accusano di esser razzisti” per la vicenda delle classi per gli immigrati. “Non è così, non c’è nessun razzismo ma stiamo applicando solo buonsenso”. Ad assicurarlo è stato il premier Silvio Berlusconi.

Occupazioni Università e scuole
“Non permetteremo che vengano occupate scuole e università”. Lo ha detto il Premier, Silvio Berlusconi: ”E’ una violenza, convocherò oggi pomeriggio Maroni per dargli indicazioni su come devono intervenire le forze dell’ordine”. Proprio riguardo alle proteste, sollecitato da un giornalista che chiedeva al leader del Pdl se da giovane avesse mai manifestato, ha così risposto: “Sono stato uno studente modello, anche grazie a degli ottimi insegnanti. E non sono mai sceso in piazza per protestare”.

6mila classi in più
Considerando una media di 21 alunni per classe in cinque anni riusciremo ad avere quasi 6.000 classi in più di tempo pieno. Lo ha assicurato Silvio Berlusconi. ”Non solo – ha ribadito il Premier – non c’è alcuna riduzione del tempo pieno ma è lapalissiano che passando da più insegnanti a uno possiamo avere più docenti da utilizzare nel tempo pieno e quindi si possono aumentare del 50% la classi che possono usufruire del tempo pieno”.

fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: