roberto torrusio

teniamoci aggiornati

Torres gela l’Inter: passa il Liverpool

Posted by agenziabarabc su marzo 12, 2008

Nerazzurri fuori: i Reds passano 1-0 a San Siro. Rosso Burdisso. Caso Figo

MILANO, 11 marzo – Niente regalo per il centenario, niente partita perfetta, niente rimonta come 43 anni fa. L’Inter viene eliminata dalla Champions League dal Liverpool di Benitez, che ha avuto un unico grande merito: quello di essere molto più spietato dei nerazzurri. In una partita in cui si devono rimontare due gol, non si può sbagliare così tanto davanti alla porta. Incredibili e imperdonabili gli errori che hanno commesso Cruz (più volte) e Ibrahimovic. Dall’altro lato, invece, c’è stato chi, come Fernando Torres, delle due palle avute una l’ha messa dentro decidendo la partita.

ROSSI E FISCHI – Ma, nell’analisi della doppia sfida, non si può non tenere conto dei due cartellini rossi che hanno costretto a giocare sempre l’Inter in 10: all’andata l’espulsione di Materazzi dopo una ventina di minuti, al ritorno il rosso a Burdisso a inizio ripresa. Una squadra& già molto rimaneggiata, non poteva permettersi di dare un altro vantaggio così ai Reds. Contestatissima a San Siro è stata la direzione di gara dell’arbitro norvegese Ovrebo, beccato dal pubblico non solo per l’espulsione comminata a Burdisso (discusso il secondo giallo), ma anche per diversi cartellini risparmiati ai giocatori di Benitez. A essere fischiati al Meazza però sono stati soprattutto i nerazzurri: nel mirino sono finiti soprattutto Vieira, Ibrahimovic e Stankovic, i tre sostituiti da Mancini. Gli applausi sono arrivati solo a fine partita.

IL CASO – Nel secondo tempo della partita, è scoppiato anche il caso Figo. Dopo il vantaggio del Liverpool, i dirigenti nerazzurri hanno richiamato per la sostutuzione Figo che si stava scaldando da alcuni minuti. Il portoghese per due volte ha fatto finta di non sentire, così lo sono andati a prendere. Quando è arrivato nei pressi della panchina, Mihajilovic gli ha detto di entrare. «Io là non ci vado» ha risposto Figo. Mancini allora è intervenuto e lo ha mandato di nuovo a sedere. E a fine partita ha smontato il caso: «Non si è rifiutato di entrare, si stava solo scaldando come tutti gli altri»

CLAMOROSO – A fine partita scoppia la bomba. Mancini in conferenza stampa annuncia l’addio all’Inter: «Nonostante abbia ancora 4 anni di contratto questi sono gli ultimi due mesi e mezzo sulla panchina dell’Inter e su una panchina italiana». Fuori dalla Champions e con un tecnico dimissionario: sarà un finale di stagione rovente per l’Inter.

INTER-LIVERPOOL 0-1 Cronaca
Inter (4-3-1-2): Julio Cesar; Maicon, Rivas, Chivu, Burdisso; Vieira (31′ st Pelè), Cambiasso, Zanetti; Stankovic (40′ st Jimenez); Ibrahimovic (35′ st Suazo), Cruz. A disp. Toldo, Maniche, Figo, Crespo. All. Mancini
Liverpool (4-2-3-1): Reina; Carragher, Skrtel, Hyypia, Fabio Aurelio; Lucas, Mascherano (43′ st Pennant); Kuyt (36′ st Riise), Gerrard, Babel (16′ st Benayoun); Torres. A disp. Itandje, Arbeloa, Voronin, Crouch. All. Benitez
Arbitro: Oevrebo (Norvegia)
Marcatore: 18′ st Torres
Note: espulso al 5′ st Burdisso (I) per doppia ammonizione. Ammoniti Babel, Gerrard, MILANO, 11 marzo – Niente regalo per il centenario, niente partita perfetta, niente rimonta come 43 anni fa. L’Inter viene eliminata dalla Champions League dal Liverpool di Benitez, che ha avuto un unico grande merito: quello di essere molto più spietato dei nerazzurri. In una partita in cui si devono rimontare due gol, non si può sbagliare così tanto davanti alla porta. Incredibili e imperdonabili gli errori che hanno commesso Cruz (più volte) e Ibrahimovic. Dall’altro lato, invece, c’è stato chi, come Fernando Torres, delle due palle avute una l’ha messa dentro decidendo la partita.

ROSSI E FISCHI – Ma, nell’analisi della doppia sfida, non si può non tenere conto dei due cartellini rossi che hanno costretto a giocare sempre l’Inter in 10: all’andata l’espulsione di Materazzi dopo una ventina di minuti, al ritorno il rosso a Burdisso a inizio ripresa. Una squadra& già molto rimaneggiata, non poteva permettersi di dare un altro vantaggio così ai Reds. Contestatissima a San Siro è stata la direzione di gara dell’arbitro norvegese Ovrebo, beccato dal pubblico non solo per l’espulsione comminata a Burdisso (discusso il secondo giallo), ma anche per diversi cartellini risparmiati ai giocatori di Benitez. A essere fischiati al Meazza però sono stati soprattutto i nerazzurri: nel mirino sono finiti soprattutto Vieira, Ibrahimovic e Stankovic, i tre sostituiti da Mancini. Gli applausi sono arrivati solo a fine partita.

IL CASO – Nel secondo tempo della partita, è scoppiato anche il caso Figo. Dopo il vantaggio del Liverpool, i dirigenti nerazzurri hanno richiamato per la sostutuzione Figo che si stava scaldando da alcuni minuti. Il portoghese per due volte ha fatto finta di non sentire, così lo sono andati a prendere. Quando è arrivato nei pressi della panchina, Mihajilovic gli ha detto di entrare. «Io là non ci vado» ha risposto Figo. Mancini allora è intervenuto e lo ha mandato di nuovo a sedere. E a fine partita ha smontato il caso: «Non si è rifiutato di entrare, si stava solo scaldando come tutti gli altri»

CLAMOROSO – A fine partita scoppia la bomba. Mancini in conferenza stampa annuncia l’addio all’Inter: «Nonostante abbia ancora 4 anni di contratto questi sono gli ultimi due mesi e mezzo sulla panchina dell’Inter e su una panchina italiana». Fuori dalla Champions e con un tecnico dimissionario: sarà un finale di stagione rovente per l’Inter.

INTER-LIVERPOOL 0-1 Cronaca
Inter (4-3-1-2): Julio Cesar; Maicon, Rivas, Chivu, Burdisso; Vieira (31′ st Pelè), Cambiasso, Zanetti; Stankovic (40′ st Jimenez); Ibrahimovic (35′ st Suazo), Cruz. A disp. Toldo, Maniche, Figo, Crespo. All. Mancini
Liverpool (4-2-3-1): Reina; Carragher, Skrtel, Hyypia, Fabio Aurelio; Lucas, Mascherano (43′ st Pennant); Kuyt (36′ st Riise), Gerrard, Babel (16′ st Benayoun); Torres. A disp. Itandje, Arbeloa, Voronin, Crouch. All. Benitez
Arbitro: Oevrebo (Norvegia)
Marcatore: 18′ st Torres
Note: espulso al 5′ st Burdisso (I) per doppia ammonizione. Ammoniti Babel, Gerrard, Fabio Aurelio, Rivas, Stankovic, Benayuon, Chivu. Recupero 2′ pt, 3′ st. Spettatori 80.000 circa. Recupero 2′ pt, 3′ st. Spettatori 80.000 circa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: