roberto torrusio

teniamoci aggiornati

Padre Pio, riesumata la salma

Posted by agenziabarabc su marzo 3, 2008

E’ stata aperta la bara contenente le spoglie di Padre Pio, nel Santuario di Santa Maria delle Grazie, a San Giovanni Rotondo, provincia di Foggia. “Alcune parti sono intatte”, ha detto un frate cappuccino. La salma, aperta dopo 40 anni, dovrà essere sottoposta a particolari trattamenti, sui quali non è trapelato nulla.

I periti della commissione per l’esumazione sono infatti sotto giuramento. Le spoglie saranno esposte ai fedeli dal prossimo 24 aprile. Denuncia dell’associazione “Pro Padre Pio” contro la riesumazione per violazione di sepolcro e atti sacrileghi. Le pratiche giuridiche preliminari del processo di beatificazione inizieranno un anno dopo la morte del Padre, nel 1969, ma incontrarono molti ostacoli, da parte di coloro che erano stati nemici dichiarati di Padre Pio. Furono ascoltati decine di testimoni e raccolti 104 volumi di disposizioni e documenti, e nel 1979 tutto il materiale fu inviato a Roma al vaglio degli esperti del Papa.

Il procedimento che portò alla canonizzazione ebbe inizio con il nihil obstat del 29 novembre 1982. Il 20 marzo 1983 iniziò il processo diocesano per la sua canonizzazione. Il 21 gennaio 1990 Padre Pio venne proclamato venerabile, fu beatificato il 2 maggio 1999 e proclamato santo il 16 giugno 2002 in piazza San Pietro da papa Giovanni Paolo II come san Pio da Pietrelcina. La sua festa liturgica viene celebrata il 23 settembre.

Tra i segni miracolosi che gli vengono attribuiti troviamo le “stigmate” che portò per 50 anni (20 settembre 1918 – 23 settembre 1968), il dono della bilocazione e della capacità di leggere nei cuori e nella mente delle persone. Tra i molti miracoli che gli vengono attribuiti c’è quello della guarigione del piccolo Matteo Pio Colella di San Giovanni Rotondo, sul quale è stato celebrato il processo canonico che ha portato poi alla elevazione agli altari di San Pio.

Tra i racconti di bilocazione che lo avrebbero visto protagonista c’è quello fornito da Luigi Orione, secondo il quale nel 1925, mentre si trovava in piazza San Pietro per i festeggiamenti in onore di Teresa di Lisieux, gli sarebbe apparso inaspettatamente Padre Pio da Pietrelcina, che in realtà non si mosse mai dal convento che lo ospitava dal 1918 sino alla morte.

fonte 

Annunci

3 Risposte to “Padre Pio, riesumata la salma”

  1. carla said

    non è giusto

  2. dario said

    un truffatore come tanti nella storia della Chiesa.

  3. patry said

    Trovo Che San Pio non avrebbe mai voluto tutta questa speculazione su di se’. Ne è testimonianza la frase da lui scritta e scolpita nel marmo posta subito dopo la teca dove è esposta la sua salma. che dice:”vorrei che le mie ossa riposassero in un remoto cantuccio di questa terra”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: