roberto torrusio

teniamoci aggiornati

Mastella si dimette: “Getto la spugna”

Posted by agenziabarabc su gennaio 16, 2008

Mastella si dimette: “Getto la spugna”
Clemente Mastella  in un infervorato discorso in Aula alla Camera ha parlato di una “trappola scientifica contro di lui” e ha rassegnato le dimissioni.
“Nonostante abbia lavorato giorno e notte per dimostrare la mia credibilita’ e la mia buona fede di interlocutore affidabile per il mondo della giustizia, oggi mi accorgo che sono stato invece percepito da alcune frange oltranziste come un avversario da contrastare, se non addirittura un nemico da abbattere”, ha affermato il ministro della Giustizia, Clemente Mastella, intervenendo alla Camera.

“Mi dimetto perche’ tra l’amore per la mia famiglia e il potere scelgo il primo. Avrei potuto operare sottili distinguo. Mi dimetto per essere piu’ libero umanamente e politicamente”.

“Mi dimetto riaprendo la questione delle intercettazioni a volte manipolate, a volte estrapolate ad rte assai spesso divulgate senza alcun riguardo per la
riservatezza dei cittadini”.

“E’ la prima volta, confesso, che in vita mia ho paura”, ha aggiunto, riferendosi a “colpi bassi e imprevisti”, a un “concertato volume di fuoco per distruggere la tua persona, la tua dignita’, i tuoi valori”.

Mastella ha confessato di considerare “tutto irreale, innaturale, fuori da ogni logica che si componga con la vita politica fatta anche di scontri, di rivalse, di umori, di indicazioni, di raccomandazioni lecite solo per alcuni ordini, illecite per la classe politica”.

“Nessuno si illuda. Da altre postazioni continueremo a combattere la nostra battaglia, con un’esperienza e delle ferite in piu’, consapevoli di essere arrivati al vero nodo della democrazia – lo scontro sotterraneo e violentissimo tra i poteri – avendo subito ora, da ministro della Giustizia, quello che dopo 30 anni di specchiata carriera politica non avevo mai subito e non avrei mai immaginato”.

Al termine dell’intervento del ministro, molti deputati dell’opposizione erano in piedi; e dall’opposizione sono arrivati gli applausi piu’ convinti , quando Mastella ha attaccato i magistrati e l’abuso nel ricorso alle intercettazioni. L’applauso piu’ forte, quando Mastella ha detto  “non si capisce perche’ quello che fanno i politici e’ illecito e quello che fanno i magistrati e’ sempre lecito”.

Le reazioni politiche
“Non sta a noi esprimere una valutazione sull’atto di dimissioni. Sono altre le cariche istituzionali che valuteranno il suo gesto. Da parte nostra riteniamo che lei possa e debba proseguire il suo lavoro”. Lo ha detto il vicesegretario del Pd, Dario Franceschini, parlando in Aula alla Camera rivolto a Clemente Mastella che questa mattina ha annunciato le sue dimissioni da Ministro.

Franceschini ha anche espresso “solidarieta’ umana e politica” verso Mastella ed “apprezzamento” per il suo operato da Ministro.
“Le dimissioni pronunciate in Parlamento dal ministro della Giustizia, Clemente Mastella, sono un gesto che apprezziamo. Gli abbiamo gia’ espresso solidarieta’ umana nell’Aula del Senato, ora sottolineiamo la sua dignita’ politica, il suo coraggio ed auspichiamo ancora una volta che la magistratura accerti con estrema rapidita’ le accuse alla moglie del ministro, presidente del Consiglio regionale della Campania”. Lo ha dichiarato il presidente dei senatori di An, Altero Matteoli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: